Torna indietro
08 novembre 2019

Di cosa parliamo quando parliamo di Amore?

A cura dell'Unione della Romagna Faentina



PAROLE E IMMAGINI: la rassegna nell'Unione

Per commemorare il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l'Unione della Romagna Faentina, Fe.n.ice e SOS Donna, promuovono un fitto calendario di eventi.

 25nov_banner

BRISIGHELLA

Venerdì 8 Novembre ore 20.30 - Sala Cicognani (Viale Giovanni Pascoli 1)
Proiezione del film “L’affido. Una storia di violenza”. Film (90'), anno 2017, Francia. Regia di Xavier Legrand con Denise Ménochet, Léa Drucker e Thomas Gioria sul tema dell'affido congiunto, la violenza intra-familiare e la violenza assistita. Premiato con il Leone d’Argento e il Leone del Futuro all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, “rivela la violenza sotterranea, le paure taciute, le minacce sommesse” vissute da migliaia di donne, in tutto il mondo. Genere: drammatico.
Serata organizzata in collaborazione con l’Associazione SOS Donna.
Ingresso offerta libera, il ricavato sarà devoluto in favore del Centro Antiviolenza.

CASOLA VALSENIO


Venerdì 22 Novembre ore 19.30 - Pizzeria Incontro (Via Roma 64)
Aperitivo contro la violenza. Serata organizzata in collaborazione con l’Associazione culturale e artistica I Creativi sopra la Media di Casola Valsenio, con la partecipazione dell’Associazione SOS Donna. Il ricavato sarà devoluto al Centro Antiviolenza per sostenere le donne accolte ed i loro figli. E’ previsto un omaggio a tutte le donne intervenute offerto da I Creativi sopra la Media.

Venerdì 29 Novembre ore 20.30 - Cinema Senio (Via Roma 46)
 Film (87’), anno 2018, Italia. Regia di Margherita Ferri con Eleonora Conti, Susanna Acchiardi, Fabrizia Sacchi, Edoardo Lomazzi, Alexandra Gaspar.Commenti e dialogo sul tema con la regista e la docente di filosofiaBeatrice Bandini. Premiato nel 2019 al Bari International Film Festival (Premio Nuovo Imaie, come Miglior Attrice Rivelazione a Eleonora Conti), “Zen sul ghiaccio sottile” racconta la storia che segue il percorso emotivo di Maia, detta Zen: un’adolescente in cerca della propria identità di genere, per questo incompresa e bullizzata dai propri coetanei. Genere: drammatico.Ingresso gratuito.

 ASTEL BOLOGNESE

Sabato 16 Novembre ore 16 - Teatrino del Vecchio Mercato(Via Rondanini 19)
Conferenza “La rivoluzione delle donne in Rojava e l'esperienza del confederalismo democratico”. Relatrici: Norma Santi e Carlotta Pedrazzini; a cura della Biblioteca Libertaria Armando Borghi .

Da lunedì 18 Novembre a sabato 7 Dicembre - Biblioteca comunale Luigi Dal Pane(Piazzale Poggi 6)
Percorso bibliografico a tema

Domenica 24 Novembre ore 16.30 - Mulino Scodellino (Strada Canale 7 - Casalecchio)
Cortometraggio “Appena un giorno”. Regia di Francesco Minarini. Evento organizzato a cura dell’Associazione Amici del Molino Scodellino .

Lunedì 25 Novembre ore 21 - Chiesa di S. Maria della Misericordia (Via Emilia interna 86/A)
Performance di danza “L’amore rubato”. Letture dal libro di Dacia Maraini “L’amore rubato” (Rizzoli 2013) e performance di danza realizzata dalle Associazioni Agorà, Danza &…Danza, a cura di Romagna Danza. Allestimento dell’Associazione L’Angolo. Le volontarie dell’Associazione SOS Donna interverranno durante la serata per presentare le proprie attività.

Giovedì 28 Novembre ore 21 - Cinema Moderno (Via Morini 24)
Proiezione film “La vita invisibile di Euridíce Gusmão”. Film (2h 25’’), anno 2019 , Brasile/Germania. Regia di Karim Aïnouz con
Carol Duarte, Julia Stockler, Fernanda Montene, Barbara Santos, Gregorio Divivier, Maria Manoella. A Vida Invisìvel de Eurídice Gusmão tratto dal romanzo di Martha Batalha “La vita invisibile di Euridíce Gusmão” (Feltrinelli 2019). Rio de Janeiro, 1950. Eurídice e Guida sono due sorelle inseparabili che vivono con i loro genitori dagli ideali conservatori. Immerse in una vita tradizionale, nutrono entrambe dei sogni: Eurídice vuole diventare una rinomata pianista, mentre Guida è in cerca del vero amore. Le loro scelte porteranno alla drastica decisione del padre di separarle. Le due sorelle prenderanno due strade diverse senza mai perdere la speranza di potersi ritrovare.

Venerdì 29 Novembre ore 20.45 - Teatrino del Vecchio Mercato (Via Rondanini 19)
Conferenza “Nessuna resti indietro”. Relatrici: Dora Palumbo e Alice Libera Melandri. A cura della Biblioteca Libertaria Armando Borghi .

FAENZA

Da lunedì 11 Novembre a venerdì 29 Novembre - Settore Servizi alla Comunità (Via San Giovanni Bosco 1)
 A cura dell’Ente Ceramica di Faenza, una selezione delle “Scarpette Rosse in Ceramica” sarà presentata presso la sede dei Servizi alla Comunità dell'Unione della Romagna Faentina, con la collaborazione dell’Associazione Italiana Città della Ceramica. Orari: lunedì, mercoledì, venerdì 8.30 - 12.30; martedì 8.30 - 12.30 e 14.30 - 16.30; giovedì 14.30 - 16.30.

Sabato 16 Novembre ore 17.30 - MIC Museo Internazionale delle Ceramiche (Viale Alfredo Baccarini 19)
"Io non cerco, trovo. Le figure femminili nella ceramica di Picasso". L’Associazione SOS Donna, in collaborazione con il MIC, presenta “Io non cerco, trovo. Le figure femminili nella ceramica di Picasso”. Visita guidata con uno sguardo al femminile sulla mostra “Picasso. La sfida della
ceramica” ospitata presso il MIC di Faenza. La Direttrice del Museo, Claudia Casali, ci accompagnerà tra le ceramiche raccontandoci la passione di Picasso per questo materiale e le figure femminili che lo hanno ispirato.Ingresso al percorso guidato € 5,00.

Martedì 26 Novembre ore 20.30 - Cinema Sarti (Via Carlo Cesare Scaletta 10)
Proiezione del film “Nome di donna”. Le volontarie e operatrici dell’Associazione SOS Donna vi accoglieranno con un ricco buffet alle ore 20.30. Seguirà, alle ore 21.00, la proiezione di “Nome di donna”. Film (90’), anno 2018, Italia. Regia di Marco Tullio Giordana con Cristiana
Capotondi, Valerio Binasco, Stefano Scandaletti, Michela Cescon, Bebo Storti e Adriana Asti. Premio Nastri d’Argento 2018 (Miglior attrice non protagonista a Adriana Asti). Nina è una giovane donna che si trasferisce in Brianza dove trova lavoro in una residenza per anziani. La quiete ritrovata è interrotta dalle avance e l'abuso di potere del direttore della struttura. Decisa a denunciarlo, Nina deve fare i conti con l'omertà delle colleghe.Ingresso offerta libera, il ricavato sarà devoluto in favore del Centro Antiviolenza.

Sabato 7 Dicembre ore 16.30 - Piazza del Popolo
“Sono Bond, Trauma Bond".Performance a cura dell’Associazione Fatti d’Arte. Cosa lega gli esseri umani gli uni agli altri? Come ci viene insegnato a legarci agli altri? Quante volte rimaniamo legati senza via di fuga? Quante volte un legame nasce dall'amore? Quante volte dalla solitudine? Cosa ci lega nell'essere donne? Lo spettacolo si compone di una coreografia corale che vede partecipi i ragazzi del laboratorio adolescenti di Fatti d'arte e una performance brillante sulla natura dei nostri legami, il tutto a cura di Sofia Abbati e Veronica Bassani.

Domenica 15 Dicembre ore 21 - Ridotto del Teatro Masini (Piazza Nenni 2)
 L’Associazione SOS Donna presenta lo spettacolo “Pezzi di vetro” - prodotto e diretto dal Gruppo Teatrale Grandi Manovre. Una serata di teatro, denuncia e sensibilizzazione contro ogni violenza sulle donne. Coordinamento e messa in scena a cura di Loretta Giovannetti con la partecipazione degli attori e delle attrici di FO Emozioni (12 gruppi forlivesi per il Teatro). Ingresso € 12,00; per informazioni e prenotazioni: 0546/22060 info@sosdonna.com

RIOLO TERME

Lunedì 25 Novembre ore 18.30
 per ricordare le vittime della violenza Partenza dal Comune ed arrivo alla Rocca, dove sarà visibile la mostra di quadri e sculture delle artiste vincitrici del Primo Premio d'arte Caterina Sforza/Logos, promosso dall’Associazione culturale LOGOS in collaborazione con Galleria Pontevecchio di Imola e Galleria Ess&rrE di Roma.

SOLAROLO

Mercoledì 27 Novembre ore 20 - Palazzo Municipale di Solarolo - Sala del Consiglio Comunale (Piazza Gonzaga 1)
 Evento organizzato in collaborazione con la Scuola di Danza Arabesque. Letture di brani sul tema della violenza contro le donne, intervallati da performance di danza realizzate dalle ballerine della scuola. Le volontarie dell’Associazione SOS Donna interverranno durante la serata per presentare le attività del Centro Antiviolenza.

 
Rassegna PAROLE E IMMAGINI: